Domanda della settimana: Giuseppe Conte e la Massoneria

Giuseppe Conte contro la Massoneria. Parliamo dello stesso Conte che nel 2019…?

/
460 Visite

Oggi inauguriamo una nuova rubrica: “L’altra domanda”, quella che certi politici non vorrebbero ricevere. Ebbene, la domanda di questa settimana riguarda Giuseppe Conte e le Massoneria.

La scorsa settimana abbiamo pubblicato un articolo con cui chiediamo maggiore garantismo quando nel riferire fatti e personaggi criminosi si tira in ballo la Massoneria come fosse una sola, in barba ai diritti degli iscritti. Sarebbe utile anche avere una classe politica intellettualmente onesta, che non vada dove tira il vento; politici che abbiano una morale e non cambino opinione a ogni fatto di cronaca.

Dopo l’accordo anticostituzionale tra Lega e Movimento 5Stelle che in vista di fare insieme un governo nel 2018 misero nero su bianco l’esclusione dei Massoni, dopo il PD, il cui esponente, Francesco Boccia, ha dichiarato di recente che tutti i Massoni devono uscire dal partito, ora è il turno di Giuseppe Conte, di nuovo Movimento 5Stelle, che in chiara crisi di partito, solo dopo la vicenda di Matteo Messina Denaro ha ingaggiato una nuova crociata contro i Massoni (e il Gran Maestro del Grande Oriente gli risponde)

Domanda della settimana: Giuseppe Conte e la Massoneria

Ebbene, parliamo dello stesso Giuseppe Conte che nel 2019 rispose per iscritto al Gran Maestro del Sovrano Ordine Massonico d’Italia per ringraziare degli auguri di buon lavoro ricevuti? Parliamo dello stesso Conte che appena due mesi fa a Torino è andato a far visita agli asili notturni Umberto I, opera di beneficenza notoriamente portata avanti dal Grande Oriente d’Italia?

È un vero peccato. Aveva messo in fila un paio di gesti interessanti. Una prova di eleganza oltre che di capacità politica giacché con tutti si deve parlare, ascoltare ogni voce, confrontarsi con le “larghe minoranze”. Avrebbe potuto distinguersi dai moralisti, dal voltagabbana, dai populisti, dai qualunquisti, cioè tutto il resto della classe politica. E invece. ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Per l'immagine in alto: ©Freepik

I post più recenti nella categoria L'Altra domanda