Risotto al granchio blu con profumi di agrumi

Risotto con granchio blu al profumo di agrumi

343 Visite

Sempre più spesso in pescheria mi sono imbattuta nel granchio blu, questo bellissimo crostaceo arrivato qui dalle coste occidentali americane, dove grazie all’habitat favorevole si è velocemente insediato e riprodotto. Dopo un primo momento di smarrimento e perplessità, dovuto anche al fatto che questo crostaceo si nutre di vongole e cozze e piccoli pesci e che con le sue chele può tagliare le reti dei pescatori, si è via via conquistato un posto di tutto rispetto sulle tavole italiane.

Sia per il gusto delicato della sua polpa, sia per l’ottimo rapporto qualità-prezzo dovuto alla sua presenza abbondante nel pescato quotidiano, lo si può trovare fresco a 5 euro al chilo in molte pescherie.

In questo periodo pre-natalizio, dove sto già pensando ai vari menù delle feste, ho deciso di cimentarmi in un risotto al granchio blu al profumo di agrumi. L’idea è quella di preparare un piatto elegante da servire la sera della Vigilia di Natale, per stupire e coccolare i miei ospiti: nulla di complicato solo saporito!

Ingredienti per 4 persone:

320 g di riso carnaroli di buona qualità

4 granchi blu di media grandezza

1 scalogno medio

1 spicchi di aglio

gambi di prezzemolo

2 bicchieri di vino bianco secco

4 cucchiai di olio evo

1 limone non trattato

1 arancio non trattato

60 g di burro

1 L di brodo vegetale

Procedimento del risotto al granchio blu con profumi di agrumi

Per prima cosa sbollentiamo i nostri granchi in acqua bollente per 10 minuti.

Scoliamoli e lasciamoli raffreddare. Con l’aiuto di uno schiaccianoci, apriamo le chele ed estraiamo la polpa, che raccoglieremo in una ciotola, facciamo la stessa cosa con tutti gli altri granchi.

Il brodo vegetale, che sia di dado o fatto con verdure  fresche, dev’essere caldo. Ci servirà per cuocere il nostro risotto.

Grattugiamo la buccia del limone e dell’arancio, premiamo e filtriamone il succo. In una padella dal fondo spesso mettiamo a fondere il burro a fuoco lento, aggiungiamo il succo del limone e dell’arancio, lasciamo evaporare leggermente e aggiungiamo le bucce grattugiate, mescoliamo velocemente. Conserviamo il burro aromatizzato in una ciotola. Nella stessa pentola che abbiamo usato per fondere il burro, aggiungiamo 4 cucchiai di olio, i gambi di prezzemolo, l’aglio in camicia e mezzo scalogno. Lasciamo soffriggere a fuoco lento, togliamo l’aglio, lo scalogno e i gambi di prezzemolo e aggiungiamo la polpa dei nostri granchi, mescoliamo e sfumiamo con un bicchiere di vino.

In tegame dal fondo spesso, versiamo il riso e lasciamo tostare per una decina di minuti, aggiungiamo due mestoli di brodo e lasciamo cuocere, aggiungiamo lo scalogno sminuzzato, aggiungiamo altro brodo e lasciamo cuocere, poi sfumiamo con il vino bianco. Procediamo così fino a quando il riso sarà arrivato a metà cottura.

Aggiungiamo la polpa, che avremo riscaldato, e lasciamo cuocere. Se occorre aggiungiamo un altro po’ di brodo.

Quando il riso sarà cotto del tutto, spegniamo ed aggiungiamo il nostro burro agli agrumi e mantechiamo velocemente. Il nostro risotto al granchio blu con profumi di agrumi è pronto! ©RIPRODUZIONE RISERVATA

I post più recenti nella categoria La cucina di Rosmunda