morto

In ricordo del regista teatrale Carlo Formigoni. Videointervista a Lucia Zotti, attrice e regista fra i suoi maggiori sodali

395 Visite

Una videointervista in ricordo di Carlo Formigoni In ricordo di Carlo Formigoni, scomparso il 6 febbraio 2024, proponiamo una videointervista con Lucia Zotti, attrice, regista e autrice barese che è stata fra le più strette collaboratrici del grande regista e attore milanese. La conversazione con Lucia ripercorre soprattutto il periodo trascorso in Puglia da Carlo a partire da quando, sul finire del 1979, ebbe dall’ente Teatro Pubblico Pugliese l’incarico di avviare una scuola di teatro il cui scopo finale era quello di formare una leva di attori professionisti ed una realtà teatrale stabile, come poi effettivamente è stato con la…

Continua a leggere

I non luoghi di Marc Augé. Un omaggio alle sue visioni del postmoderno

/
475 Visite

Lo studioso francese Marc Augé (Poitiers !935 – Poitiers 2023), noto principalmente per la teoria dei non-luoghi[1] è stato un acuto interprete del tempo contemporaneo, proponendo un territorio di ricerca articolato fra discipline contigue: Etnologia, Antropologia culturale, Sociologia e Filosofia. Come Zygmunt Bauman ( 1925 -2017 ), celebrato autore di Liquid Modernity[2] e di molti altri testi di tematiche afferenti come L’amore liquido del 2003 e La vita liquida (2005-2006), Augé ad uno sguardo iniziale sembra aver seguito la stessa sorte dell’universo che intende descrivere: assieme a Bauman, quello di diventare autori mono-tematici per volontà del pubblico. Non però –…

Continua a leggere

Milan Kundera. L’insostenibile insignificanza

334 Visite

Milan Kundera – il grande scrittore ceco scomparso pochi giorni fa – era nato a Brno il 1° aprile del 1929. Una celia, uno scherzo, un folletto dell’ingegno umano nato per mettere in burla l’ingegno umano stesso, da cui proveniva; dal lato della creazione romanzesca certo, ma sempre pronto – e assai disinvolto – nel passare dal registro narrativo a quello saggistico nel corpo dello stesso testo. La preminente produzione romanzesca di Kundera, infatti, sembra caratterizzarsi nel tempo per questo perpetuo saltare dalla vicenda alla digressione, dalla concretezza della delineazione dei personaggi all’astrazione del ragionamento; e di questo ne siano…

Continua a leggere

Silvio Berlusconi è morto. Resta l’Italia del «c’est plus facile»

349 Visite

Ho atteso qualche giorno, fino al terzo per precauzione – col tipo in questione non si sa mai – e altri ancora, complice benevola la linea editoriale di questo sito, per ammortizzare il trambusto di quella comunicazione sulla quale il de cuius ha influito come nessun altro, edificandola, strutturandola a sua immagine e somiglianza nel corso degli ultimi quarant’anni. Ma ora è giusto provare a dire qualcosa, su quel tanto che è successo. La notizia è giunta a tutti. Dunque: Silvio Berlusconi è morto, lunedì scorso, a 86 anni. Silvio Berlusconi è morto. Finisce un’epoca? Quale? Con lui, forse (è…

Continua a leggere