Tiramisù al mandarino

Tiramisù al mandarino. Prova il dolce più famoso al mondo nella variante Rosmunda

246 Visite

Mia nonna ripeteva spesso questa frase dopo le feste appena trascorse: “Dopo Natale fridd e fam”, dopo Natale arriva il freddo e i soldi scarseggiano. Saggezza popolare di una epoca che forse non esiste più, ma che però è terribilmente attuale. Il freddo è arrivato e anche i soldi scarseggiano se vogliamo dirla tutta.

Tiramisù al mandarino: il dolce al cucchiaio più famoso al mondo nella variante Rosmunda!

Sapete che cosa faccio quando arriva questo periodo? Preparo sempre un dolce, non uno di quelli complicati, anzi prediligo quelli semplici, ma dal gusto intenso, capace di mettere di buonumore già dal primo boccone. E visto che gennaio si è presentato pieno di devozione, ho deciso di preparare una versione agli agrumi del dolce al cucchiaio italiano più conosciuto al mondo: il tiramisù al mandarino.

Un dolce profumato, dal gusto delicato e dal sapore unico. Un dolce che non richiede cottura e che si può preparare anche il giorno prima.

Condivido con voi la ricetta, nulla di complicato, solo saporito.

Tiramisù al mandarino: gli ingredienti per 6 persone:

300 gr savoiardi

3 uova (solo i tuorli)

4 cucchiai zucchero

250 gr mascarpone

125 gr di panna zuccherata da montare

scorza di 2 mandarini

2 cucchiai liquore al mandarino o limoncello

Bagna al mandarino:

100 ml succo di mandarino

succo di 1 limone

2 cucchiai liquore al mandarino o limoncello

80 ml acqua

50 gr zucchero

Procedimento:

Per prima cosa pastorizzate le uova: sciogliere lo zucchero che serve per la  ricetta in una casseruola, con un cucchiaio di acqua portatelo fino a 121°C. (vi servirà un termometro da cucina per fare questa operazione)

Montate i tuorli. Quando questi sono già ben sbattuti e montati da circa 3-4 minuti, aggiungete a filo lo zucchero fuso, continuando a montare. In un primo momento, la crema perderà volume, diventando più liquida, ma poi, raffreddandosi, prenderà di nuovo consistenza diventando cremosa. Versate tutto lo zucchero, sempre continuando a montare, finché la crema non si sarà raffreddata.

A questo punto, i tuorli montati sono pastorizzati e possono essere mescolati con il mascarpone, lavoratelo con le fruste a bassa velocità fino a quando non verrà incorporato alla crema. Profumate con la scorza grattugiata di 2 mandarini e, a piacere, con 2 cucchiai di liquore a vostra scelta.

Lavorate la panna liquida fino a renderla soda, incorporate alla crema al mascarpone, facendo attenzione a non farla “smontare”.

A questo punto non vi resta che comporre il tiramisù al mandarino. Spacchettate i savoiardi e inzuppateli nella bagna al mandarino.

Disponete i savoiardi sul fondo della teglia e ricoprite con la crema al mascarpone.

Realizzate un secondo strato di savoiardi e ricoprite con altra crema al mascarpone.

Decorate la superficie del tiramisù con della scorza grattugiata di mandarino o con dei chicchi di mandarino.

Il vostro tiramisù al mandarino è pronto ma deve riposare in frigo per almeno una notte!

I post più recenti nella categoria La cucina di Rosmunda