mussolini

Presto in libreria: “La Massoneria italiana davanti alla guerra e al fascismo” di Maria Rygier. L’intervista a Francesco Guida, traduttore e curatore dell’introduzione

/
596 Visite

L’uscita è ormai imminente. A breve le Edizioni dello Straniero (il nostro editore, ndr) darà alle stampe una delle opere centrali di Maria Rygier: La Massoneria italiana davanti alla guerra e al fascismo. Scritto nel 1930 durante gli anni dell’esilio in Francia, questo libro è ora disponibile per la prima volta in lingua italiana con la bellissima traduzione di Francesco Guida, studioso di lungo corso con alle spalle diverse pubblicazioni sulla Massoneria e la sua storia. La pubblicazione di quest’opera non è solo un “ripescaggio” del passato, ma un’operazione davvero significativa in quanto aggiunge prospettive storiche finora poco conosciute dal…

Continua a leggere

La socializzazione delle Industrie. Lo strano caso del Decreto legislativo 12 febbraio 1944 n.375, a firma del duce

265 Visite

Dall’Ottocento a oggi nessun governo ha mai trovato l’antidoto alle disuguaglianze del sistema capitalistico Il fatto che nessuna forma di governo politico dell’età industriale abbia impedito la più stridente ingiustizia sociale è abbastanza palpabile; né l’iniziale opposizione ottocentesca all’industrializzazione – di stampo fondamentalmente conservatore e reazionario – né le forme più mature di organizzazione sindacale e operaia, a discendere fino ai giorni nostri, hanno potuto finora impedire che il sistema capitalistico esacerbasse i contrasti e le diseguaglianze, mostrando con evidenza come un sistema essenzialmente iniquo non avesse al suo interno correttivi realmente efficaci, anche ammettendo che una tale volontà correttiva…

Continua a leggere

No, non c’era la Massoneria dietro la marcia su Roma e il fascismo

/
513 Visite

Apprendiamo da Agorà magazine l’uscita di un libro sulla Massoneria, a firma di Tony Saccucci, il quale dopo 4 anni di studio, utilizzando niente meno che il riconoscimento facciale, ha appurato la presenza di Raoul Palermi, noto Massone dell’epoca, accanto a Mussolini in quel fatidico 28 ottobre, giorno della marcia su Roma. Diciamolo subito e diciamolo chiaramente. Era presente Palermi e con lui alcuni Massoni, non la Massoneria. Gridare allo scoop che c’era la Massoneria dietro la marcia su Roma e l’ascesa del fascismo, che nientemeno ne fosse la «regia» equivale a fingere di non sapere, o se davvero non…

Continua a leggere